Carta da parati, le tendenze 2012

La carta da parati vive un momento di grande popolarità dopo essere stata accantonata per moltissimi anni, anzi decenni. Merito delle proposte più originali e colorate che il mercato oggi offre. Merito anche della facilità di reperire una gamma di possibilità, anche combinatorie, davvero enorme grazie all’aiuto di Internet. Ecco quali sono le tendenze prevalenti nel 2012 se dovete scegliere la carta da parati e rinnovare un ambiente della vostra casa.

I pattern più grandi, capaci di catturare l’attenzione e non stancare lo sguardo sembrano essere quelli che maggiormente trovano consensi, meglio se a contrasto rispetto all’arredamento della stanza, anche in texture diverse dalle solite. Mantengono però il loro bravo spazio anche le decorazioni più classiche, anche se a volte declinate in colori insoliti.

Le tecnologie aiutano moltissimo a rendere originale qualunque soluzione decorativa, consentendo di giocare non solo con i colori ma anche con gli effetti tattili, per esempio sfruttando le potenzialità dell’alluminio. C’è persino la possibilità di personalizzare la propria carta da parati scegliendo addirittura le proprie foto personali da riportare sulle pareti o combinando le proprie immagini preferite al rivestimento murale. Uno dei temi più quotati è quello della natura.

Via WDay

Ti potrebbero interessare:


5 Comments

  1. Patrizia

    26 aprile 2012
    / Rispondi

    In genere nn amo la carta da parati, ma devo dire qua in mezzo a queste qualcosa che mi ispira c'è

    • lavinia

      30 aprile 2012
      / Rispondi

      quoto, anche a me di solito non piace, ma questa mi intriga molto

  2. Luisa

    3 maggio 2012
    / Rispondi

    alcune le trovo davvero deliziose

  3. Minnie

    7 maggio 2012
    / Rispondi

    Non male, davvero, io poi nn sono una detrattrice della carta da parati a prescindere

  4. Mara

    8 maggio 2012
    / Rispondi

    Me la puoi mettere come ti pare, ma a me la carta da parati nn piace


Commenta ora!

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Lascia un Commento