Flux chair, la sedia pieghevole e portatile

Si chiama Flux Chair la nuova idea di Tom Schouten e Douwe Jacobs nata unendo spunti tratti dall’origami e l’idea della sedia pieghevole. È originale nella forma, estremamente pratica e versatile, leggerissima ma capace di sostenere il peso di una persona seduta.

Da chiusa diventa completamente piatta dunque si può non solo riporre senza ingombri ma anche portare facilmente con sé perché pesa pochissimo. È la sedia pieghevole più compatta e leggera che il mercato del design possa proporre.

Si usa un materiale leggero e flessibile ma che è capace di diventare piuttosto solido quando la sedia è montata. Si tratta di un foglio di polypropylene piegato ad arte per trasformarsi in una vera e propria sedia tridimensionale e perfettamente funzionale.

Bastano 3 minuti per montarla e altrettanti per richiuderla trasformandola nuovamente in una busta sottilissima. Usando le curve già predefinite, sarà alla portata di chiunque aprirla e richiuderla senza alcun problema. I colori sono tanti e c’è anche una taglia Junior per i più piccoli.

Ti potrebbero interessare:


0 Comments

Commenta ora!

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Lascia un commento