Sgabello Stove di Gabriel Tan

3 gennaio 2018 / Sedie / 0 Comments /

Gabriel Tan è il nome dietro il progetto di Stove, lo sgabello che si può appendere e che invece di quattro gambe ne ha solo tre. La struttura è stata studiata per alleggerirne la linea, trasformarla in modo che fosse originale e unica ma mantenendone tutte le caratteristiche di versatilità.

Nelle nostre case sempre troppo ingombre o troppo piccole spesso abbiamo bisogno di qualche sedia in più ma altrettanto spesso di liberare spazio sul pavimento. Ecco che risponde Stove, piccolo, compatto, pratico, capace di levarsi rapidamente dai piedi.

Il designer ha deciso di ispirarsi ad una setta religiosa inglese del diciottesimo secolo chiamata Shaker. Gli adepti usavano appendere i mobili a parete quando non erano in uso ed è proprio ad uno sgabello dell’epoca che si ispira Stove.

Le linee sono semplici ed essenziali come il materiale, solo legno per la struttura di sostegno e la piccola spalliera munita di foro per appendere la seduta ad un gancio. Il risultato è minimale ma d’impatto, versatile e funzionale ma anche molto compatto.

Ti potrebbero interessare:


0 Comments

Commenta ora!

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Lascia un commento