Disappear Retreat, la casa che scompare

14 marzo 2018 / Decor / 0 Comments /

Disappear Retreat è il nome perfetto per questa incredibile casa immaginata da Coulson e fotografata in un contesto naturale con il quale si integra perfettamente. Sì, perché sembra quasi invisibile, si confonde con l’ambiente e ha un impatto minimo ed eco-friendly, a cominciare da quello visivo.

La casa si estende su 83 metri quadrati e ha un’impronta ecologica prossima allo zero. Le sue superfici di vetro contengono un sottile film che funziona da pannello solare e con l’energia ricavata si mantiene al livello ideale temperatura interna e si offre l’acqua calda e tutto quello che serve per vivere in una casa senza dover ricorrere a fonti energetiche esterne.

Gli specchi fanno in modo che l’ambiente naturale venga riflesso e moltiplicato e così la costruzione sembra del tutto invisibile, a meno che non si sappia che c’è. Gli interni da fuori non sono visibili mentre da dentro è possibile guardare fuori tramite i vetri che sulla parte esterna sono specchiati.

È spaziosa e comoda per accogliere fino a due persone e gli ambienti sono minimalisti ma confortevoli, quasi tutti declinati in legno per integrarsi anche concettualmente con l’ambiente naturale nel quale si colloca per vocazione.

Ti potrebbero interessare:


0 Comments

Commenta ora!

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Lascia un commento