Sandwich d’artista

Ho sempre pensato che un piatto ben composto e ben presentato fosse più piacevole da apprezzare e da gustare, per quanto poi a conti fatti il gusto prescinda dalla vista. Di contro poi capita di fronte a certi piccoli capolavori culinari, specie di pasticceria, quasi di dispiacersi della fine ingloriosa che il succulento pasto sta per fare tra le nostre fauci.

Nondimeno il design frequentemente si produce in ambito culinario. Una delle sue manifestazioni viene da Low-Commitment Projects che propone sandwich d’artista. Ciascuno di essi riproduce nei colori o nella composizione dei condimenti un’opera d’arte tra cui riconoscere immediatamente, per esempio, Pollock o Mondrian. A voi il divertimento di scoprire il resto, nella gallery.


Ti potrebbero interessare:


5 Comments

  1. Carmela

    2 febbraio 2012
    / Rispondi

    Vabbè, e poi ti vengono i sensi di colpa a mangiarli!

    • Sara

      7 febbraio 2012
      / Rispondi

      Però si possono riprodurre ogni volta che vuoi :)

      • Syria

        10 febbraio 2012
        / Rispondi

        Ah sai che divertimento!

        • Francesca

          13 febbraio 2012
          / Rispondi

          ahahahahahahahahahahahahahah

  2. Lianna

    14 febbraio 2012
    / Rispondi

    beh, ingegnoso e molto creativo, per mangiare davvero con gusto!


Commenta ora!

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Lascia un Commento