Gradient Collection, gli specchi cangianti di Oskar Zieta

9 novembre 2018 / Oggettistica / 0 Comments /

Uno specchio ha una funzione precisa, certo, ma anche un indubbio valore decorativo, specialmente se ci mette lo zampino il design. A maggior ragione se stiamo parlando di Gradient Collection, una collezione davvero molto speciale.

A firmarla è Oskar Zieta di Zieta Prozessdesign che ormai da molti anni si cimenta nella realizzazione di specchi tridimensionali. In questo caso ha lavorato deformando il materiale di base per mantenerne le proprietà riflettenti ma in forme del tutto insolite.

Per farlo si è servito della tecnologia FiDU che trasforma gli oggetti piatti in oggetti tridimensionali. Sono i suoi nuovi specchi di acciaio, appositamente ricoperti con una speciale vernice che crea effetti cromatici incredibili amplificando le proprietà riflettenti della superficie.

Sono disponibili nei colori Sapphire, Emerand e Gradient (che combina i primi due) e in una serie di variazioni su tema davvero sorprendenti per forme e soluzioni decorative. Da usare singolarmente o in gruppo. Il risultato somiglia più a pezzi scultorei che a veri e propri specchi.

Ti potrebbero interessare:


0 Comments

Commenta ora!

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Lascia un commento