Specchio Float di Ex.t

19 settembre 2017 / Oggettistica / 0 Comments /

Uno specchio che sfida la gravità? C’è, si chiama Float Mirror e lo ha immaginato Samuel Wilkinson per il marchio Ex.t. Ispirandosi allo spazio e alla forza di gravità, e cercando di sconfiggerla almeno idealmente, il designer ha messo a punto un oggetto bellissimo, di rara essenzialità ma di gran carattere.

Nasce come specchio ideale per il bagno ma indubbiamente saprà servire bene anche un ingresso per controllare il trucco un momento prima di uscire o nell’angolo vanity in camera da letto. Ogni specchio è artigianale, creato a mano nei laboratori toscani.

La forma circolare della superficie riflettente fa eco ell’elemento sospeso, una mensola semicircolare in marmo connessa allo specchio e da esso raddoppiata perché il riflesso la fa somiglia ad un altro cerchio.

Il risultato è elegantissimo e originale già così. Vi si aggiunge poi un elemento luminoso, ancch’esso tondo, che si accende e spegne tramite una cordicella. Così lo specchio oltre che utile in sé diventa anche particolarmente funzionale per il trucco, con il viso perfettamente illuminato.

Ti potrebbero interessare:


0 Comments

Commenta ora!

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Lascia un commento